top of page

Imago Multimedia Editore - distribuzione Mondadori

Foto di Sardegna, cosa vedere in sardegna

Libro di fotografie di siti archeologici sardi

Prima ancora del sito web, il progetto prevedeva la creazione di un libro fotografico. L’obbiettivo è quello di portare dentro le case, alcune immagini ricche di emozioni... da visionare magari seduti sopra un divano sorseggiando un buon calice di vino. Abbiamo deciso di non appesantire il libro con le classiche descrizioni, lasciando spazio alle immagini. Vogliamo che la concentrazione si posi esclusivamente sull’immagine, vogliamo trasmettervi quello che abbiamo provato noi durante le visite! Ovviamente risulterebbe impossibile inserire tutti i siti archeologici da noi visitati, capiamo benissimo che sembrerà strano non vederne alcuni all’interno di questo libro, ma come spiegato... servirebbero migliaia di pagine. Speriamo che in un futuro prossimo ci siano altre uscite, magari questo libro sarà il primo di una bellissima collana su “La Sardegna oltre al mare”! All’interno del libro troverete una serie di immagini che documentano un patrimonio storico/naturalistico senza eguali in tutto il mondo. Pensate che al momento sono censite circa 3500 Domus de Janas, 2000 Menhir, oltre 7000 nuraghi, 500 tombe dei giganti, 150 pozzi/fonti sacre, decine di altari rupestri di 5000 anni e non solo, città fenicie, puniche e romane. E ancora, 83 castelli, chiese campestri di quasi 1000anni e borghi autentici,  fino ad arrivare all’archeologia industriale con decine e decine di villaggi minerari, vecchie miniere e stupendi pozzi di estrazione ricchi di storia. Miniere che portarono la Sardegna protagonista assoluta nel 1800 come fonte principale di minerali a livello europeo. Lasciando la parte “storica” si resta ipnotizzati dal creato di madre natura. Oltre 4150 grotte censite in tutta l’isola, di queste solo una ventina turistiche (tra cui la grotta di Santa Barbara tra le più vecchie d’Europa con quasi 500milioni di anni e unica al mondo con cristalli tabulari di barite). Cascate con salti di 70 metri, tacchi calcarei modellati dall’erosione naturale diventati monumenti naturali e molto altro ancora.

Tomba dei Guganti S'Ena e Thomes (Dorgali)
Tempio di Antas (Fluminimaggiore)

ABOUT

Chi siamo, scopri di più sul progetto!

Pozzo sacro Predio Canopoli -Perfugas- copia.jpeg

Oltre 300 siti visitati

in oltre 200 località

più di 1000 fotografie

LA SARDEGNA OLTRE AL MARE

Il progetto “La Sardegna oltre al mare” nasce con l’unico scopo di far conoscere quella parte dell’isola molto spesso ignorata e sconosciuta. La Sardegna è ormai famosa a livello mondiale per le sue spiagge paradisiache, spesso inserite nelle classifiche tra le più belle al mondo. Ma queste, sono solo la “cornice” di una terra meravigliosa. Alle spalle di queste spiagge si nascondono tesori unici, borghi, castelli, siti archeologici tra i più grandi e antichi del mediterraneo, cascate, grotte, siti minerari dismessi,  chiese campestri, necropoli e moltissimo altro ancora.

Raccolta fotografica suddivisa per categorie